Arcaini Ematologia
Bringhen - Mieloma
Passamonti Neoplasie ematologiche
Passamonti: Macroglobulinemia di Waldenstrom

La leucemia linfoblastica acuta ( ALL ) KMT2A-riarrangiata nei neonati è una malattia aggressiva con una sopravvivenza libera da eventi a 3 anni inferiore al 40%. La maggior parte delle recidive si ...


Sono state presentate le analisi primarie e finali dello studio di fase III randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo iNTEGRATE, che ha valutato la sicurezza e l'efficacia di Ibrutinib ( ...


Efanesoctocog alfa ( Altuviiio ) fornisce un'elevata attività sostenuta del fattore VIII superando il limite di emivita imposto dal fattore di von Willebrand. L'efficacia, la sicurezza e la farmacoc ...


Olutasidenib ( FT-2102; Rezlidhia ) è un inibitore potente, selettivo, orale, in piccole molecole, dell'isocitrato deidrogenasi 1 mutante ( IDH1 ). Gli obiettivi della fase 1 di questo studio di fas ...


I pazienti con mieloma multiplo di nuova diagnosi e anomalie citogenetiche ad alto rischio ( HRCA ) rappresentano un'esigenza medica insoddisfatta. Nello studio FORTE, l'induzione con Lenalidomide ...


Dopo il trapianto autologo di cellule staminali emopoietiche ( HSCT ), il consolidamento con Brentuximab vedotin ( Adcetris ) nei pazienti con linfoma di Hodgkin classico recidivante o refrattario ad ...


Gli inibitori della Janus chinasi ( JAK ) approvati per la mielofibrosi forniscono miglioramenti della milza e dei sintomi, ma non migliorano significativamente l'anemia. Momelotinib, un inibitore fir ...


Lenalidomide è una pietra miliare della terapia di mantenimento nei pazienti con mieloma multiplo di nuova diagnosi dopo trapianto autologo di cellule staminali. Sono state confrontate l'efficacia e ...


Si è ipotizzato che Zanubrutinib ( Brukinsa ), un inibitore della tirosina chinasi di Bruton ( BTK ) di nuova generazione altamente selettivo, sia un trattamento sicuro e attivo per i pazienti intolle ...


I dati degli studi clinici sono scarsi per l'uso della profilassi nelle persone con emofilia A non-grave. Lo studio HAVEN 6 ha valutato la sicurezza e l'efficacia della profilassi con Emicizumab ( H ...


Zanubrutinib ( Brukinsa ) è un potente inibitore della tirosin-chinasi di Bruton ( BTK ) di nuova generazione e irreversibile progettato per massimizzare l'occupazione di BTK e ridurre al minimo l'ini ...


In uno studio testa-a-testa multinazionale di fase 3, Ibrutinib ( Imbruvica ), un inibitore della tirosina chinasi di Bruton ( BTK ), è stato confrontato con Zanubrutinib ( Brukinsa ), un inibitore di ...


Gli inibitori del proteasoma sono efficaci nella macroglobulinemia di Waldenström ( WM ) ma richiedono la somministrazione parenterale e sono associati alla polineuropatia. Sono state studiate l'effi ...


BCL2 è sovraespresso e conferisce segnali di sopravvivenza nelle cellule linfoplasmocitiche maligne nella macroglobulinemia di Waldenström ( WM ). Venetoclax ( Venclyxto ) è un potente antagonista d ...


Uno studio di fase 1-2 a gruppo singolo ha indicato che Eltrombopag ( Revolade ) può migliorare l'efficacia della terapia immunosoppressiva standard che prevedeva la Globulina antitimocitaria ( ATG ) ...