Arcaini Ematologia
Passamonti Neoplasie ematologiche
Bringhen - Mieloma
Ematologia Amgen

Risultati ricerca per "Anemia"

I pazienti con linfoma a grandi cellule B ( LBCL ) primitivo, refrattario o recidivato, entro 12 mesi dalla terapia di prima linea sono ad alto rischio di esiti sfavorevoli con l'attuale standard di c ...


Zanubrutinib ( Brukinsa ) è un inibitore selettivo della tirosin-chinasi di Bruton ( BTK ) valutato in studi multipli di malignità delle cellule B. È stata costruita un'analisi di sicurezza combinat ...


Idecabtagene vicleucel ( Ide-cel, chiamato anche bb2121; Abecma ), una terapia con cellule T ingegnerizzate con recettore dell'antigene chimerico ( CAR-T ) dirette all'antigene di maturazione delle ce ...


Mosunetuzumab ( Lunsumio ) è un anticorpo monoclonale bispecifico che coinvolge i linfociti T CD20 x CD3 e che reindirizza i linfociti T per eliminare i linfociti B maligni. In uno studio di fase 1, ...


PANTHER è uno studio globale, randomizzato di fase 3 di Pevonedistat + Azacitidina ( n=227 ) versus Azacitidina in monoterapia ( n=227 ) nei pazienti con sindromi mielodisplastiche ad alto rischio di ...


Il targeting della via BCL-XL ha dimostrato la capacità di superare la resistenza dell'inibitore della Janus chinasi in modelli preclinici. Uno studio di fase II ha valutato l'efficacia e la sicurez ...


Le analisi primarie della coorte 1a dello studio REFINE hanno mostrato che l'aggiunta di Navitoclax a Ruxolitinib ( Jakavi ) ha indotto una riduzione del 35% o maggiore del volume della milza ( SVR35 ...


Odronextamab è un anticorpo bispecifico CD20xCD3 completamente umano a base di IgG4 stabilizzato che si lega a CD3 sui linfociti T e a CD20 sui linfociti B. Sono state valutate la sicurezza e l'at ...


Tra i pazienti con mielofibrosi sintomatica e con anemia, Momelotinib potrebbe migliorare gli esiti rispetto a Danazolo. Momelotinib è un inibitore JAK1/2 e ACVR1/ALK2, somministrato per via orale. ...


La trombocitopenia indotta dalla chemioterapia è comune e provoca riduzioni della dose della chemioterapia o ritardi del trattamento, sanguinamento ed esiti oncologici non-ottimali. È stato valutato ...


Nell'analisi primaria dello studio di fase 3 MAIA ( follow-up mediano 28.0 mesi ), è stato osservato un miglioramento significativo della sopravvivenza libera da progressione con Daratumumab ( Darzale ...


I pazienti con leucemia linfatica cronica che progrediscono verso la trasformazione di Richter ( morfologia del linfoma diffuso a grandi cellule B ) hanno poche opzioni terapeutiche. Sono stati an ...


Indatuximab ravtansine ( BT062 ) è un coniugato anticorpo-farmaco che si lega al CD138 e potenzia sinergicamente l'attività antitumorale della Lenalidomide [ Revlimid ] in modelli preclinici di mielom ...


I pazienti con linfoma diffuso a grandi cellule B ( DLBCL ) recidivante / refrattario non-ammissibili al trapianto hanno opzioni di trattamento limitate. Il coniugato anticorpo-farmaco Polatuzumab v ...


Le mutazioni attivanti di EZH2, un regolatore epigenetico, sono presenti in circa il 20% dei pazienti con linfoma follicolare. Sono state studiate l'attività e la sicurezza di Tazemetostat ( Tazveri ...