Bringhen - Mieloma
Arcaini Ematologia
Passamonti Neoplasie ematologiche
Passamonti Linfoma mantellare

Il microbiota intestinale nei pazienti con policitemia vera è diverso da quello dei controlli sani e varia in base al trattamento


Si ritiene che l’infiammazione cronica svolga un ruolo importante nello sviluppo e nella progressione della malattia della policitemia vera ( PV ).

Poiché un’associazione tra microbiota intestinale, emopoiesi e infiammazione è ben consolidata, si è ipotizzato che i pazienti con policitemia vera abbiano un microbiota intestinale distinto dai partecipanti sani di controllo.

Secondo quanto riferito, il trattamento con Interferone alfa 2 ricombinante ( IFN-alfa-2 ) dei pazienti con policitemia vera modifica la malattia in termini di normalizzazione delle conte elevate di cellule ematiche insieme a una riduzione del carico allelico JAK2V617F.

Pertanto, si è ipotizzato che i pazienti trattati con IFN-alfa-2 potrebbero avere una composizione del microbiota intestinale che va verso la normalizzazione.

Tramite sequenziamento di nuova generazione basato su ampliconi delle regioni da V3 a V4 del gene dell'RNA ribosomiale 16S, viene riportato un microbiota intestinale anormale in 102 pazienti con policitemia vera rispetto a 42 partecipanti sani di controllo.

I pazienti con policitemia vera avevano una diversità alfa inferiore e una minore abbondanza relativa di diversi taxa appartenenti a Firmicutes ( 45% ) rispetto ai partecipanti sani di controllo ( 59%, P minore di 0.001 ).

Inoltre, viene riportato che la composizione del microbiota intestinale differisce tra i gruppi di trattamento ( IFN-alfa-2, Idrossiurea, nessun trattamento e terapia di combinazione con IFN-alfa-2 e Ruxolitinib ) e i partecipanti sani di controllo.

Queste osservazioni sono molto interessanti considerando la potenziale importanza patogenetica di un microbiota intestinale alterato per lo sviluppo di altre malattie, comprese le malattie infiammatorie croniche.

Le osservazioni richiedono ulteriori studi sul microbiota intestinale per decifrare potenziali associazioni causali tra il trattamento e il microbiota intestinale nella policitemia vera e nelle neoplasie correlate. ( Xagena2023 )

Schjellerup Eickhardt-Dalbøge C et al, Blood Adv 2023; 7: 3326-3337

Emo2023 Onco2023 Gastro2023



Indietro