Janssen Oncology
Celgene Ematologia
Ematologia Amgen
GSK Ematologia

I livelli di DNA tumorale circolante efficaci per misurare il carico di malattia nel linfoma diffuso a grandi cellule B


Rispetto agli intervalli diagnosi-trattamento ( DTI ), uno studio ha mostrato che il DNA tumorale circolante ( ctDNA ) era in grado di misurare il carico di malattia in modo più obiettivo nei pazienti con linfoma diffuso a grandi cellule B ( DLBCL ).
Il ctDNA potrebbe, pertanto, fornire un vantaggio immediato sia quantificando che mitigando il bias di selezione associato agli intervalli DTI negli studi clinici prospettici che esaminano pazienti con linfoma DLBCL.

I ricercatori si sono concentrati sui livelli di ctDNA nei pazienti con linfoma DLBCL che sono stati trattati in Centri in Europa e negli Stati Uniti.
L'intervallo DTI mediano per questa coorte di pazienti è stato di 21 giorni ( range, 0-154 giorni ).

Nel complesso, i pazienti con malattia in stadio avanzato hanno riscontrato un intervallo DTI più breve rispetto ai pazienti con malattia in stadio limitato ( mediana, 18 vs 26 giorni; P inferiore a 0.001 ).
Inoltre, un aumento dell'indice prognostico internazionale ( IPI ) è stato associato a un intervallo DTI più breve ( P inferiore a 0.001 ).

I livelli di ctDNA pretrattamento dei pazienti in questo studio sono risultati significativamente associati al volume metabolico del tumore totale ( TMTV ), dimostrando ulteriormente che l'intervallo DTI e ctDNA riflettono il carico della malattia.
I pazienti con intervallo DTI più breve avevano anche livelli di ctDNA pretrattamento più elevati ( P inferiore a 0.001 ).

I livelli di ctDNA erano in grado di prevedere un intervallo DTI breve migliore rispetto all'indice IPI ed erano prognostici indipendenti di sopravvivenza libera da eventi e sopravvivenza globale in modelli multivariabili, inclusi anche IPI e DTI.

Tutti i pazienti inclusi nella popolazione di pazienti sono stati trattati con immunochemioterapia di combinazione in Centri oncologici in Nord America ed Europa. ( Xagena2021 )

Fonte: Journal of Clinical Oncology, 2021

Emo2021 Onco2021



Indietro