Ematologia Amgen
Celgene Ematologia
Janssen Oncology
GSK Ematologia

Frequenza di trapianto allogenico di cellule emopoietiche in pazienti con leucemia mieloide acuta a rischio alto o intermedio in prima remissione completa


È stato condotto uno studio per determinare se la frequenza di trapianto allogenico di cellule ematopoietiche per pazienti con leucemia mieloide acuta in prima remissione completa.

Nel periodo 2008-2011, 212 pazienti con nuova diagnosi di leucemia mieloide acuta sono stati sottoposti a trattamento.

In totale, 95 pazienti di età inferiore a 75 anni con leucemia mieloide acuta a rischio intermedio o alto hanno raggiunto una prima remissione completa, e 21 pazienti hanno ricevuto una remissione morfologica con recupero incompleto della conta ematica.

Dei 116 pazienti, 78 ( 67% ) hanno ricevuto trapianto di cellule ematopoietiche a una mediana di 2.8 mesi ( intervallo, 0.5-19 mesi ) dalla data della loro prima remissione completa.

L’età mediana era di 57 anni nel gruppo con trapianto di cellule emopoietiche ( intervallo, 18-75 anni ) e in quello senza trapianto di cellule emopoietiche ( intervallo, 24-70 anni; P=0.514 ).

Tra i pazienti sottoposti a trapianto di cellule ematopoietiche e quelli non-sottoposti a trapianto, il performance status medio ECOG ( Eastern Cooperative Oncology Group ) è stato, rispettivamente, pari a 1.1 rispetto a 1.5 ( P=0.005 ), e il punteggio medio di comorbilità del trapianto di cellule ematopoietiche entro 60 giorni di prima remissione completa è stato, rispettivamente, di 1.7 e 2.1 ( P=0.68 ).

Nello studio, 29 ( 76% ) dei 38 pazienti non-sottoposti a trapianto di cellule ematopoietiche sono stati sottoposti a tipizzazione HLA, e sono stati trovati donatori compatibili per 13 di questi 29 ( 34% di tutti i pazienti non-sottoposti a trapianto di cellule ematopoietiche ).

Le cause più comuni per cui i pazienti non hanno ricevuto trapianto in prima remissione completa sono state recidiva precoce ( entro 6 mesi ) in 12 pazienti ( 32% ), scarso performance status in 8 pazienti ( 21% ) e la decisione del medico in 5 pazienti ( 13% ).

In conclusione, il trapianto di cellule ematopoietiche può essere effettuato in prima remissione completa nella maggior parte dei pazienti con leucemia mieloide acuta, patologia per la quale è attualmente raccomandato.
Gli ostacoli principali al trapianto di cellule ematopoietiche sono stati recidiva precoce e scarso performance status, a sottolineare il bisogno di migliori terapie in pazienti con leucemia mieloide acuta di ogni età. ( Xagena2013 )

Mawad R et al, J Clin Oncol 2013;31: 3883-3888

Onco2013 Emo2013



Indietro