Ematologia Amgen
Janssen Oncology
Celgene Ematologia
GSK Ematologia

Tazemetostat per i pazienti con linfoma follicolare recidivante o refrattario


Le mutazioni attivanti di EZH2, un regolatore epigenetico, sono presenti in circa il 20% dei pazienti con linfoma follicolare.
Sono state studiate l'attività e la sicurezza di Tazemetostat ( Tazverik ), un inibitore orale EZH2 di prima classe, in pazienti con linfoma follicolare.

È stato condotto uno studio di fase 2 in aperto, a braccio singolo, presso 38 cliniche o ospedali in Francia, Regno Unito, Australia, Canada, Polonia, Italia, Ucraina, Germania e Stati Uniti.

I pazienti idonei erano adulti di età a partire da 18 anni con linfoma follicolare confermato istologicamente di grado 1, 2, 3a o 3b che avevano recidivato o erano refrattari a due o più terapie sistemiche, avevano un punteggio ECOG performance status di 0-2 e avevano tessuto tumorale sufficiente per il test dello stato di mutazione di EZH2.

I pazienti sono stati classificati in base allo stato EZH2: mutante ( EZH2 mut ) o wild-type ( EZH2 WT ).
I pazienti hanno ricevuto 800 mg di Tazemetostat per via orale due volte al giorno in cicli continui di 28 giorni.

L'endpoint primario era il tasso di risposta oggettiva basata sui criteri dell'International Working Group 2007 per il linfoma non-Hodgkin, valutato da un Comitato di radiologi indipendenti. Le analisi di attività e sicurezza sono state effettuate nei pazienti che hanno ricevuto una o più dosi di Tazemetostat.

Tra il 2015 e il 2019, sono stati arruolati nello studio 99 pazienti: 45 nella coorte EZH2 mut e 54 nella coorte EZH2 WT.

Al cut-off dei dati per l'analisi nel 2019, il follow-up mediano è stato di 22.0 mesi per la coorte EZH2 mut e 35.9 mesi per la coorte EZH2 WT.

Il tasso di risposta obiettiva è stato del 69% ( 31 su 45 pazienti ) nella coorte EZH2 mut e del 35% ( 19 su 54 pazienti ) nella coorte EZH2 WT.

La durata mediana della risposta è stata di 10.9 mesi nella coorte EZH2 mut e di 13.0 mesi nella coorte EZH2 WT; la sopravvivenza mediana libera da progressione è stata di 13.8 mesi e 11.1 mesi.

Tra tutti i 99 pazienti, gli eventi avversi di grado 3 o peggiore correlati al trattamento hanno incluso trombocitopenia ( 3, 3% ), neutropenia ( 3, 3% ) e anemia ( 2, 2% ).
Eventi avversi gravi correlati al trattamento sono stati riportati in 4 dei 99 pazienti ( 4% ).

Non ci sono stati decessi correlati al trattamento.

La monoterapia con Tazemetostat ha mostrato risposte durature e clinicamente significative.
Il farmaco è stato generalmente ben tollerato nei pazienti fortemente pretrattati con linfoma follicolare recidivante o refrattario.
Tazemetostat è un nuovo trattamento per i pazienti con linfoma follicolare. ( Xagena2020 )

Morschhauser F et al, Lancet Oncology 2020; 21: 1433-1442

Emo2020 Onco2020 Farma2020


Indietro